Contrada Santa Lucia


 

 

 

Fuori Castro

 


Colori: Bianco e Nero

 



Capitano: Flammini Cristian


Contrada della Chiesa di Santa Lucia a Tarquinia - Palio del Saracino
CONTRADA SANTA LUCIA TARQUINIA

Annessa al Monastero delle Benedettine o Monache di Santa Lucia, la chiesa venne edificata nel XV sec. e, quindi, prima del monastero stesso, iniziato solo nel 1563. Le suore, che inizialmente stanziavano in zona suburbana non essendo ancora istituito l’obbligo alla clausura, salivano nella chiesa di Santa Lucia ad officiarvi; qui possedevano anche un "ospizio" per i pellegrini in viaggio per Roma. Nel 1581, tutti i beni della antistante chiesa parrocchiale della Maddalena, passarono al monastero benedettino e a S. Antonio. Nel XVIII sec., Clemente XIII venne in visita nel complesso monastico e San Paolo della Croce, durante le sue predicazioni, entrò in contatto con la monaca benedettina, Maria Crocifissa Costantini, che, in seguito, fondò il monastero delle Passioniste.

Abbandonato, nel 1810, per il decreto napoleonico che volle la soppressione degli ordini conventuali con la conseguente confisca dei beni ecclesiastici, le suore vi fecero ritorno cinque anni dopo.